<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1961383744150112&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

2 marzo 2018

I brand stanno usando la poesia per catturare l'attenzione del pubblico

HOTNEWS_1


I brand stanno usando la poesia per catturare l'attenzione del pubblico

Sta nascendo un nuovo modo di fare pubblicità, utilizzare la poesia nello storytelling per catturare l'attenzione del pubblico. Come ha detto David Blackburn, un editore della PSP60, gli spettatori sono diventati saggi, sono bombardati dalla pubblicità convenzionale ed è necessario studiare un modo per filtrare i messaggi. La poesia è più divertente della maggior parte del testi pubblicitari e gli spettatori sono inclini a rispondere ad uno stile di vita o ad un sentimento piuttosto che a una vendita pura. Vediamo alcuni casi.

Continua a leggere su Adweek

 

Facebook Messenger Platform 2.3: diverse novità per le chat con le aziende

Novità per Facebook. Il social network ideato da Mark Zuckerberg ha infatti annunciato la nuova versione di Messenger: si tratta della Platform 2.3, che è caratterizzata da nuove e interessanti funzionalità dedicate in particolare alle aziende. Le innovazioni inserite nella nuova versione della piattaforma di messaggistica istantanea, infatti, renderanno più semplice la connessione tra i clienti e le aziende stesse.

Continua a leggere su Hdblog

 

Twitter al lavoro per rinnovare i promoted trends

Twitter sta sperimentando una riprogettazione di uno dei suoi primi prodotti pubblicitari, i "promoted trends" che consentono agli inserzionisti di evidenziare un argomento a loro scelta vicino all'elenco degli argomenti di tendenza attentamente esaminati dalla piattaforma. L'idea è renderli più visivi e nel processo ripristinare l'entusiasmo per il prodotto. Il nuovo look renderebbe i promoted trends più evidenti delle cosiddette tendenze organiche.

Continua a leggere su Engage

 

Instagram, in arrivo le chiamate audio e video?

In futuro anche Instagram potrebbe avere l'opzione delle chiamate audio e video, come WhatsApp e Snapchat. Analizzando il codice della piattaforma sono stati scovati alcuni file che porterebbero a possibili funzionalità vocali e di videochiamata. I file sono infatti etichettati come "chiamata" e "videochiamata" con le icone del telefono e della fotocamera presenti nei pacchetti dell'applicazione Android ma non ancora avviate.

Continua a leggere su Webnews

Vuoi saperne di più?

Mettiti in contatto con noi e scopri come possiamo essere utili alla tua azienda. Il nostro staff ti risponderà nel minor tempo possibile.