<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1961383744150112&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

25 maggio 2018

Gli influencer con i follower falsi ingannano i brand

HOTNEWS_1

 

Gli influencer con i follower falsi ingannano i brand

Da parte di un brand importante è molto allettante assumere un influencer con centinaia di migliaia di follower per promuovere il proprio prodotto. Ma se la maggioranza di questi follower è un robot, allora quell'investimento non è altro che uno spreco di denaro. La questione dei follower falsi non è nuova: uno studio condotto da Points North Group ha ricercato i brand i cui profili Instagram hanno registrato follower falsi per i loro post sponsorizzati.

Continua a leggere su Contently

Facebook, a breve potrai condividere i post direttamente su WhatsApp

Un'indiscrezione del sito “Gadgets Now” rivela che le aziende di proprietà di Zuckerberg starebbero convergendo verso una nuova funzionalità: la possibilità di condividere i post di Facebook sulla piattaforma di messaging. In che modo? La risposta più probabile, anche se tutto resta da confermare, è che il post pubblicato su FB, possa essere condiviso con i contatti della chat.

Continua a leggere su La Repubblica

Instagram è il social network più deprimente: ecco cosa rivelano i dati

Instagram è il social network fotografico più utilizzato al mondo ma, nonostante questo, un recente studio ha dichiarato che è anche il più deprimente in assolutoLo studio è stato condotto in occasione della Mental-Health awareness week, la settimana dedicata alla salute mentale, nel Regno Unito e ha indagato il rapporto tra social network e patologie come depressione, mancanza di sonno e altre simili. Dai dati che sono emersi, Instagram è stato dichiarato il social più deprimente, quello che invece rende più felici gli utenti sarebbe FaceTime.

Continua a leggere su Blastingnews

Canal+: ecco la controffensiva francese a Netflix

Canal+ fa il suo modello Netflix e si prepara ad offrire ai giovani under 26 un abbonamento da meno di 10 euro al mese. I contenuti, però, saranno visibili solo da pc, smartphone e tablet. L’abbonamento darà accesso a circa 400 film inediti, serie tv, partite di calcio, rugby e Formula 1, visibili solo su smartphone, tablet e Pc.

Continua a leggere su E-duesse

 

Vuoi saperne di più?

Mettiti in contatto con noi e scopri come possiamo essere utili alla tua azienda. Il nostro staff ti risponderà nel minor tempo possibile.