<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1961383744150112&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

29 maggio 2018

Branded Entertainment, 4 esempi per integrare l'auto in uno storytelling efficace

Automotive Branded Entertainment

YAM112003-branded-entertainment-karpool


L'auto non è più un semplice set dove inizia una storia. Ci può far scoprire nuovi paesaggi, prendere strade mai viste e incontrare persone che ci cambieranno la vita aiutandoci ad affrontare le nostre paure. È il luogo ideale per cantare a squarciagola e, perché no, lasciarsi andare a discorsi filosofici ispirati dai propri compagni di viaggio. 

Il 2017 è stato un anno decisivo per le aziende di Automotive che hanno esplorato nuove frontiere di Branded Entrateinment con prodotti innovativi e fuori dagli schemi. Dal viaggio interiore a quello geografico, lo storytelling ha trovato nell'auto il mezzo per eccellenza, capace di trasportare non solo le persone, ma anche i valori in cui si crede. Come insegnano i migliori casi di Branded Enteratinment in televisione, trasmettere i valori del Brand attraverso un racconto originale ed interessante è una ricetta che ha bisogno del giusto mix di esperienza e sperimentazione. Per bilanciare al meglio questi due aspetti ci sono regole da rispettare (solo così non si perde credibilità di fronte al pubblico) e piattaforme tra cui scegliere. La televisione, ad esempio, è un mezzo che offre diverse possibilità: dai formati, adatti a tutte le tasche, alla possibilità di raggiungere un target meno generalista e più verticale.

Carpool karaoke

L'irriverente Jack La Furia, membro e fondatore dei Club Dogo, è l'insolita guida dei viaggi karaoke di Carpool Karaoke. L'adattamento del format americano, ideato e presentato da James Corden, andato in onda su Italia 1 in seconda serata e daytine, è stato scelto da FCA e Huawei per dieci puntate ricche di musica e ironia con i big del panorama musicale italiano. YAM112003 si è occupata della produzione del programma e di reclutare i talent che vi hanno partecipato tra cui J-Ax, Il Volo, Arisa e Nek. 

Back4/Wake up

In Back4/Wake up il cestista Carlton Myer, fuoriclasse del basket italiano, è diventato il personal trainer di persone molto sedentarie, riuscendo a fargli adottare uno stile di vita più sportivo. Ognuna delle sei puntate, andate in onda su Rai 4, racconta un weekend fuori dall'ordinario durante il quale Carlton Myer fa incontrare il suo ospite e due ospiti amanti di diverse discipline sportive che raccontano la loro esperienza. Realizzato per Ford in collaborazione con Rai Pubblicità, è stato prodotto da Publiteam di Ferrara.

Anna. Quello che (non) sei

Anna. Quello che (non) sei è un esempio ben riuscito di short series drama. Andata in onda su Fox Life per Mercedes Benz, si tratta di una mini serie di sei puntate tutte al femminile ideata da Claudia Catalli. Nei panni della protagonista c'è Giulia Bevilacqua che, attraverso il confronto con altre donne, di età e aspirazioni diverse, compie un viaggio molto personale dentro se stessa. 

Milano - Roma

Nella nuova edizione di Milano – Roma, due personaggi famosi, che non si sono mai incontrati prima, viaggiano insieme per quasi 600 chilometri sull'Autostrada del Sole. Naturalmente accompagnati dai commenti ironici e taglienti della Gialappa's. La nuova versione del celebre programma andato per la prima volta in onda tra il 1997 e il 1998, è il racconto di un incontro e dell'intimità che si crea durante un viaggio nella stessa automobile. Realizzato per Autostrade per l'Italia, i sette episodi sono andati in onda su Rai 2. 

 

 

Scopri i progetti di Branded Entertainment realizzati da YAM112003

 

Vuoi saperne di più?

Mettiti in contatto con noi e scopri come possiamo essere utili alla tua azienda. Il nostro staff ti risponderà nel minor tempo possibile.