Got
News?

In onda su Italia1 il quiz show "Upgrade in famiglia". Una produzione YAM112003.

Ritorna su Italia1, per il secondo anno, "Upgrade in Famiglia", gioco a premi televisivo condotto da Giulio Golia e prodotto da YAM112003.

Il format prevede nove puntate durante le quali la troupe entrerà nelle case per coinvolgere gli abitanti in un quiz: i partecipanti avranno l’occasione di rinnovare i propri apparecchi e vincere un vero e proprio upgrade della tecnologia di casa.

La novità di questa edizione è la presenza di un consulente Unieuro, che avrà il compito di supportare i concorrenti nella scelta del prodotto più adatto alle loro esigenze e collaborerà con la famiglia nel set-up, in caso di vincita.

La seconda edizione del programma è stata creata ad hoc per Unieuro e sviluppata dalla divisione Innovation di Publitalia Branded Entertainment e da RTI in collaborazione con YAM112003 e Media Italia.

News

  • Sono aperti i casting per un nuovo programma tv

    Stiamo cercando concorrenti per un programma televisivo. Se vuoi partecipare e metterti in gioco, compila il form! Ti aspettiamo!

  • Al via la campagna “Benvenuto a casa” realizzata da YAM112003 per Beko Italia

    Protagonista è il testimonial del brand, Alessandro Borghese, che da sempre incarna i valori di cui Beko è portavoce.

  • YAM112003 è partner di TEDxMilano e produce il video di apertura dell’evento

    L’agenzia aprirà l’edizione di TEDxMilano con un video emozionale che introdurrà agli ospiti il tema dell’edizione 2019.

  • È online la campagna di Brancamenta #EstateofMind

    L’idea creativa punta tutto sul concetto di estate che non è, semplicemente, una stagione. È uno stato mentale, un moto dell’anima.

  • Beko con YAM112003 per la comunicazione digitale in Italia

    Beko affida a YAM112003 le attività di comunicazione digital e la produzione di contenuti per i progetti sul mercato italiano.

  • Al via l’activation “Dillo con Philadelphia”. Firma YAM112003

    Ci sono molti modi per sentirsi una famiglia. E altrettanti modi per dirlo con l’aiuto di Philadelphia.