<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1961383744150112&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

29/12/2017

Come la Brand Integration aiuta a fare branding

Se attraverso il branding diamo strategicamente forma all’immagine di un’azienda, con la Brand Integration trasferiamo (e consolidiamo) questa immagine su più piattaforme, con modalità diverse, per coinvolgere il target che ci interessa.

Tra il brand e la branding c’è di mezzo la strategia, ma andiamo per ordine. Con il termine “brand” definiamo genericamente l’espressione del valore di un’azienda, le caratteristiche di un prodotto o semplicemente l’opinione che associamo a un servizio, ma l’insieme delle operazioni strategiche che l’azienda compie per definire la sua vision, i suoi valori, la sua mission si chiama “branding” e mira a uno specifico obiettivo: favorire il riconoscimento dei suoi prodotti da parte dei consumatori che devono sapere subito che cosa scegliere, quando si trovano di fronte al banco del supermercato o davanti alle offerte di un sito di e-Commerce.

Con la Brand Integration il marchio prende vita

La Brand Integration, invece, è l’evoluzione naturale del product placement, una forma di pubblicità senza interruzione, in cui il prodotto diventa parte di una narrazione senza però sospenderla, come fanno gli spot tradizionali in tv. La Brand Integration non si concentra tanto sul prodotto, ma su un contenuto coinvolgente che pone indirettamente una patina positiva sui brand coinvolti facendoli guadagnare enormemente in reputation. Tra le tante forme di Brand Integration di successo ci sono numerosi programmi televisivi, per esempio i cooking show, dove lo spettacolo si intreccia con i brand da promuovere, ma anche gli show costruiti intorno ai prodotti del settore automotive, come Carpool Karaoke dove l’auto è parte indissolubile dello storytelling su cui è costruito il format.

La Brand Integration chiude il cerchio

La Brand Integration non è altro che una forma di storytelling realizzata venendo incontro ai gusti e alle esigenze dei consumatori, è una forma di marketing evoluta, dove l’immagine di un brand viene promossa utilizzando più livelli comunicativi e più piattaforme. Alla creazione dello spot tradizionale in tv, per esempio, vanno integrate una serie di operazioni online e offline che consentono alle aziende di raggiungere il proprio target:

  • iniziative digitali (tramite contenuti che atterrano sul sito Corporate, sui canali social e alle promozioni attivate attraverso gli sponsor o gli influencer)
  • i contest e gli eventi live
  • le attività di co-marketing come il licensing & merchandising che spingono all’acquisto di un brand specifico (per esempio, i prodotti a marchio MasterChef Italia attualmente in commercio)

Come la Brand Integration contribuisce al rafforzamento del brand

Oggi più che mai, il branding si realizza anche con questo tipo di iniziative. Per rimanere sulla cresta dell’onda in un mercato in continua trasformazione, infatti, le aziende non possono più permettersi di concentrare budget ed energie verso un’unica piattaforma, ma devono cercare i clienti in tutti i luoghi in cui sono certi di trovarli (per esempio in rete, sui social, in tv, al cinema e al supermercato). Una volta raggiunti, devono coinvolgerli con contenuti originali e convincenti dove il brand - rafforzato dal contesto - è inserito in modo strategico.

È ora di raccontare la tua storia.

-

Scrivici. Ti contatteremo al più presto.